logo terapia sub intensiva milanoMentre un tempo i letti di degenza pediatrica erano occupati da bambini con patologie poco impegnative e, frequentemente, destinate a risolversi entro pochissimi giorni, oggi i pazienti degenti sono in assoluta prevalenza bambini affetti da gravi malattie a prognosi spesso negativa che debbono essere trattati in assoluta emergenza e continuativamente assistiti anche con l’ausilio di apparecchiature di recente concezione, molto sofisticate e costose.

Ciò permette, in ogni istante del ricovero, la verifica delle condizioni di salute del soggetto e la possibilità di intervenire con le opportune procedure diagnostiche e terapeutiche, risolvendo immediatamente problemi che un tempo sarebbero stati misconosciuti o identificati troppo tardivamente. Nelle strutture ove tutte queste moderne possibilità di monitoraggio sono completamente disponibili, ciò ha portato a evidenti vantaggi, bene esemplificati dalla riduzione fino alla scomparsa della mortalità dei bambini ricoverati ma anche dalla notevolissima limitazione della durata dei ricoveri.

Purtroppo, soprattutto in tempi di ristrettezze economiche come gli attuali, non tutti i reparti di degenza pediatrica hanno potuto adeguare le proprie strutture a quanto possibile ad offrire il meglio in termini di apparecchiature disponibili. Presso la Clinica Pediatrica De Marchi, la struttura pediatrica più grande di Milano e quella in cui la massima parte delle specialità mediche di pediatria trova posto, sono ricoverati ogni anno circa 3.000 bambini.

Nel 2015 all’interno dell’Unità di Pediatria ad Alta Intensità di Cura, sono state create le basi per l’attivazione di un reparto di Terapia sub intensiva
con l’acquisto di macchinari sofisticati per il training del personale e di macchinari da dedicare alla diagnosi avanzata e alla terapia di complesse patologie respiratorie.


Il nostro obiettivo per il 2016 è quello di acquistare un nuovo macchinario capace di studiare l’intero genoma, da utilizzare nella diagnosi della suscettibilità genetica ad alcune malattie acute e croniche così da ottimizzare il percorso terapeutico
in bambini con specifici fattori a rischio.


Per questo ci rivolgiamo ancora una volta a voi, chiedendovi un contributo utile a raggiungere la cifra necessaria. Consapevoli delle difficoltà economiche che tutti noi stiamo attraversando in questo periodo, ci auguriamo che un piccolo contributo da parte di ciascuno possa assicurare ai bambini malati salute e benessere.

SCARICA IL PDF INFORMATIVO