I nostri obiettivi

Nel nostro Paese la sanità pubblica è sempre meno in grado di assicurare tempestivamente le migliori cure ad adulti e bambini anche perché i progressi della tecnologia e della scienza sono più veloci rispetto ai tempi delle decisioni e degli investimenti.

Una città dove la pediatria ha oggi più che mai bisogno di sostegno sussidiario è Perugia, centro di riferimento non solo per l’Umbria e il centro Italia e anche per larga parte delle zone terremotate.

Nel 2017 ABM, quindi, oltre a portare a termine i progetti avviati alla De Marchi di Milano, intende dedicare le proprie risorse alla realizzazione di nuovi servizi e strutture nell’ospedale di questa città.

Ecco gli obiettivi:

  • riorganizzare il Pronto Soccorso e l’accettazione pediatrica, con la riduzione dei tempi di attesa, il miglioramento del trasporto dei bambini critici e la creazione di letti dedicati lla terapia intensiva pediatrica;
  • implementare il servizio di vaccinazioni in ambiente protetto, favorendo la cultura sulle vaccinazioni e fornendo supporto ai centri vaccinali della Regione;
  • potenziare il Centro di Riferimento del Diabete della Regione Umbria e tutte le sotto specialità pediatriche di eccellenza dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, che attualmente includono Infettivologia, Allergologia, Pneumologia, Endocrinologia, Neurologia, Genetica, Cardiologia, Oncoematologia, Neonatologia, Ecografie in età pediatrica;
  • rafforzare l’integrazione ospedale-territorio per le cure in età pediatrica;
  • supportare il coordinamento italiano del progetto Horizon 2020, che ha ricevuto un finanziamento da parte della Comunità europea di oltre 400.000 euro allo scopo di differenziare le infezioni virali da quelle batteriche sulla base di nuovi biomarcatori;
  • creare una Clinical Trial Unit pediatrica che sia il riferimento per l’intera Regione Umbria in studi clinici multicentrici su diversi argomenti pediatrici.
  • Sono inoltre stati avviati contatti per portare l’ assistenza ABM nei Paesi più svantaggiati di Sudamerica, Africa e Asia.